Menu
Foto del Profilo

Carlo De VittorisOffline

  • 42

    Posts

  • 0

    Commenti

  • 2.9K

    Visualizzazioni

  • Il cognome del nonno

    "La vita riprendeva dopo il passaggio della guerra, la sofferenza di chi l'aveva fatta e di chi l'aveva subita era comune. Forse, l'unione di due patimenti, diversi ma simili, portava alla nascita di un comune sentimento...Napoli, 1943. Mentre la guerra ancora imperversa, le vite di una giovane partenopea e di un soldato afroamericano si legano inestricabilmente. Perché un solo sentimento riesce ... Altro...

    "La vita riprendeva dopo il passaggio della guerra, la sofferenza di chi l'aveva fatta e di chi l'aveva subita era comune. Forse, l'unione di due patimenti, diversi ma simili, portava alla nascita di un comune sentimento...

    Napoli, 1943. Mentre la guerra ancora imperversa, le vite di una giovane partenopea e di un soldato afroamericano si legano inestricabilmente. Perché un solo sentimento riesce a vincere l'odio, e non può che essere l'amore."

    Questo si legge sul retro del mio nuovo romanzo breve edito dalle Edizioni Leonida di Reggio Calabria, disponibile in preordine sul sito dell'editore. Chiunque fosse interessato, può acquistarlo, leggerlo, recensirlo, farmi sapere la sua opinione e i suoi suggerimenti. È una storia d'amore, declinata a 360 gradi: l'amore tra un soldato afroamericano e una ragazza napoletana, tra un padre e una figlia, tra una madre e un figlio,  tra un nonno e un nipote, circondati dalla peggiore tragedia capitata all'Italia nella sua lunga storia, la seconda guerra mondiale.

  • Consegna a domicilio

    "Luca figlio di un carabiniere ucciso nel corso di una rapina, viene avvicinato da Ilaria durante una cerimonia di commemorazione. Insieme raggiungono un bar dove lei rivela essere la nipote di una delle vittime, come Bruno, il barista del locale. Il padre di quest'ultimo, costretto sulla sedia a rotelle, racconta che chi sparò, Ulisse Pardossi, è latitante in Guatemala. Nella mente dei tre pren... Altro...

    "Luca figlio di un carabiniere ucciso nel corso di una rapina, viene avvicinato da Ilaria durante una cerimonia di commemorazione. Insieme raggiungono un bar dove lei rivela essere la nipote di una delle vittime, come Bruno, il barista del locale. Il padre di quest'ultimo, costretto sulla sedia a rotelle, racconta che chi sparò, Ulisse Pardossi, è latitante in Guatemala. Nella mente dei tre prende vita un piano assurdo: andare fin là e prelevare l'assassino per poi riconsegnarlo alla polizia italiana che da tempo ha rinunciato alle ricerche. In un susseguirsi di pianificazione, appostamenti e situazioni adrenaliniche, i tre avranno anche a che fare con un ispettore italiano che busserà alla loro porta perché, malgrado sembri tutto facile, la consegna di un latitante funziona solo nei romanzi.". Questa la sinossi del mio libro pubblicato dalle Edizioni Montag disponibile presso il sito dell'editore, nelle librerie Feltrinelli, presso il Mondadori store. 

  • La versione di Messalina

    "Quindi Claudio reagiva come deve reagire un imperatore che detiene il potere, servendosi della sua guardia scelta, dei pretoriani per eliminare chi attenta al suo comando, rientrando rapidamente a palazzo, dove, chi rappresenta il potere, deve risiedere...". Questo l'incipit del diciassettesimo e ultimo capitolo del mio libro sulla vita di Valeria Messalina, disponibile su Amazon in versione digi... Altro...

    "Quindi Claudio reagiva come deve reagire un imperatore che detiene il potere, servendosi della sua guardia scelta, dei pretoriani per eliminare chi attenta al suo comando, rientrando rapidamente a palazzo, dove, chi rappresenta il potere, deve risiedere...". Questo l'incipit del diciassettesimo e ultimo capitolo del mio libro sulla vita di Valeria Messalina, disponibile su Amazon in versione digitale e cartacea. Siamo alla fine, Claudio, avvertito della congiura, reagisce da imperatore. Fa uccidere prima Gaio Silio, poi tocca la stessa fine alla moglie Messalina, trafitta mentre tenta di rientrare a palazzo dal marito legittimo. I due amanti non sono stati all'altezza di un compito tanto grande: organizzare e portare a termine un colpo di stato. Da qui cade su Valeria Messalina, dalla sua sconfitta come moglie, come madre, come donna, il fango che gli storici hanno gettato su di lei. 

  • La versione di Messalina

    "Claudio di primo mattino, stava camminando nel mar Tirreno, il sole si era levato da poco, l'aria era frizzantina, lo iodio gli entrava in ogni dove, respirava a narici e bocca spalancata, riempiva e svuotava i polmoni con ogni respiro...". Questo  l'incipit del sedicesimo capitolo del mio libro sulla vita di Valeria Messalina, disponibile su Amazon in versione digitale e cartacea. Claudio a... Altro...

    "Claudio di primo mattino, stava camminando nel mar Tirreno, il sole si era levato da poco, l'aria era frizzantina, lo iodio gli entrava in ogni dove, respirava a narici e bocca spalancata, riempiva e svuotava i polmoni con ogni respiro...". Questo  l'incipit del sedicesimo capitolo del mio libro sulla vita di Valeria Messalina, disponibile su Amazon in versione digitale e cartacea. Claudio aveva lasciato il palazzo, per prendersi dei bagni e alleviare la sua zoppia, quando viene informato dal liberto Narciso, spedito ad arte, del finto matrimonio di sua moglie Messalina con Gaio Silio. Non ci mette un secondo a reagire, come deve fare un imperatore che vede minacciato il suo potere. Dopo essere sicuro che nessuno lo ucciderà lì così in mezzo al mare, parte per Roma subito, dando ordini precisi di eliminare tutti i congiurati.

  • La versione di Messalina

    "La sera del finto matrimonio era giunta velocemente, era stato scelto il periodo delle feste in onore di Dioniso...". Questo l'incipit del quindicesimo capitolo del mio libro sulla vita di Valeria Messalina, disponibile su Amazon in versione digitale e cartacea. Claudio al mare per curare la sua zoppia con dei bagni, la moglie Messalina indaffarata a preparare il suo finto matrimonio con Gaio Sil... Altro...

    "La sera del finto matrimonio era giunta velocemente, era stato scelto il periodo delle feste in onore di Dioniso...". Questo l'incipit del quindicesimo capitolo del mio libro sulla vita di Valeria Messalina, disponibile su Amazon in versione digitale e cartacea. Claudio al mare per curare la sua zoppia con dei bagni, la moglie Messalina indaffarata a preparare il suo finto matrimonio con Gaio Silio che sarebbe stato non solo il trionfo del loro amore, ma sopratutto il segnale di avvio della congiura, del colpo di stato che avrebbe dovuto portare quest'ultimo a diventare imperatore. Quindi prima il matrimonio tra i due amanti celebrato in onore di Dioniso con tutti i crismi della verità nella finzione, poi la prima, si fa per dire, notte degli sposi, ma sopratutto l'inizio del giorno dopo che doveva dare l'avvio alla congiura per eliminare Claudio e mettere Gaio Silio al suo posto.  

  • La versione di Messalina

    "Se si vuole organizzare una congiura per uccidere un imperatore, avere dalla propria parte la moglie dell'uomo che deve essere ucciso, può dare una forte spinta nell'intraprendere una simile operazione che, poi in definitiva, si tratta di un colpo di stato...". Questo è l'incipit del quattordicesimo capitolo del mio libro sulla vita di Valeria Messalina, disponibile su Amazon in versione digita... Altro...

    "Se si vuole organizzare una congiura per uccidere un imperatore, avere dalla propria parte la moglie dell'uomo che deve essere ucciso, può dare una forte spinta nell'intraprendere una simile operazione che, poi in definitiva, si tratta di un colpo di stato...". Questo è l'incipit del quattordicesimo capitolo del mio libro sulla vita di Valeria Messalina, disponibile su Amazon in versione digitale e cartacea. I due amanti diabolici, Messalina e Gaio Silio, hanno deciso di organizzare l'uccisione del marito di lei, dell'imperatore Claudio. Durante un incontro segreto, tenuto alle terme, Gaio Silio espone a senatori e altri nobili congiurati il suo piano di colpo di stato che prenderà il via con il finto matrimonio tra lui e Valeria Messalina. Fra nuvole di vapore e battutacce da caserma dei complici, Gaio Silio mette tutti davanti alla risolutezza sua e della moglie di Claudio nel tentare l'impresa, ma per i due amanti il doppio gioco dei complici è sempre in agguato.

  • La versione di Messalina

    "Mentre Claudio partecipava al banchetto in suo onore, circondato da Agrippina, il figlio di lei, se non era alle prese con i suoi problemi di salute, anche da suo figlio Britannico e da sua figlia Claudia Ottavia...". Questo è l'incipit del tredicesimo capitolo del mio libro sulla vita di Valeria Messalina, disponibile su Amazon in versione digitale e cartacea. Claudio al banchetto in suo onore ... Altro...

    "Mentre Claudio partecipava al banchetto in suo onore, circondato da Agrippina, il figlio di lei, se non era alle prese con i suoi problemi di salute, anche da suo figlio Britannico e da sua figlia Claudia Ottavia...". Questo è l'incipit del tredicesimo capitolo del mio libro sulla vita di Valeria Messalina, disponibile su Amazon in versione digitale e cartacea. Claudio al banchetto in suo onore e la moglie Messalina a letto con il suo amante Gaio Silio. Qui i due partoriscono una congiura per eliminare Claudio, prendere il potere, fare del figlio di lei Britannico, l'unico indiscutibile erede al ruolo di imperatore. Stabiliscono che un finto matrimonio tra i due amanti sarà il segnale di avvio della congiura che porterà Claudio sotto terra, Gaio Silio imperatore al suo posto e Britannico unico erede.

  • La versione di Messalina

    "La relazione tra Valeria Messalina e Gaio Silio aveva preso piede rapidamente, erano proprio una bella coppia...". Questo è l'incipit del dodicesimo capitolo del mio libro sulla vita di Valeria Messalina, disponibile su Amazon in versione digitale e cartacea. Claudio raggiunge la moglie, mentre si sta preparando per uscire, mettendo e togliendo trucchi. Le chiede, la prega di andare insieme con ... Altro...

    "La relazione tra Valeria Messalina e Gaio Silio aveva preso piede rapidamente, erano proprio una bella coppia...". Questo è l'incipit del dodicesimo capitolo del mio libro sulla vita di Valeria Messalina, disponibile su Amazon in versione digitale e cartacea. Claudio raggiunge la moglie, mentre si sta preparando per uscire, mettendo e togliendo trucchi. Le chiede, la prega di andare insieme con lui al banchetto che il Senato vuole offrire in suo onore. Messalina si rifiuta, non ha intenzione di mancare all'appuntamento con il suo Gaio Silio. Allora Claudio avverte la moglie di non sottovalutarlo, ma lei si limita a una scrollata di spalle.

  • La versione di Messalina

    "Una donna incappucciata, avvolta in un lungo mantello nero, si aggirava, nottetempo, lungo le vie della capitale dell'impero, si dirigeva, rapida e veloce, verso la zona a luci rosse della città...". Questo l'incipit dell'undicesimo capitolo del mio libro sulla vita di Valeria Messalina, disponibile su Amazon in versione digitale e cartacea. Messalina accetta le avances di Gaio Silio e lo raggiu... Altro...

    "Una donna incappucciata, avvolta in un lungo mantello nero, si aggirava, nottetempo, lungo le vie della capitale dell'impero, si dirigeva, rapida e veloce, verso la zona a luci rosse della città...". Questo l'incipit dell'undicesimo capitolo del mio libro sulla vita di Valeria Messalina, disponibile su Amazon in versione digitale e cartacea. Messalina accetta le avances di Gaio Silio e lo raggiunge, per il loro primo incontro, in un bordello, dentro la stanza di tale Licisca.

  • La versione di Messalina

    "Il giorno dopo, un'enorme cesta strapiena di frutta, dolci, fiori profumatissimi, di ogni colore, entrava nella stanza di Messalina, "Chi la manda?", chiedeva ai servi, piegati sotto il suo peso...". Questo è l'incipit del decimo capitolo del mio libro sulla vita di Valeria Messalina, disponibile su Amazon in versione digitale e cartacea. Arriva l'invito e la proposta di incontro di Gaio Silio a... Altro...

    "Il giorno dopo, un'enorme cesta strapiena di frutta, dolci, fiori profumatissimi, di ogni colore, entrava nella stanza di Messalina, "Chi la manda?", chiedeva ai servi, piegati sotto il suo peso...". Questo è l'incipit del decimo capitolo del mio libro sulla vita di Valeria Messalina, disponibile su Amazon in versione digitale e cartacea. Arriva l'invito e la proposta di incontro di Gaio Silio a Messalina in un luogo parecchio insolito. Lei è tentata, combattuta all'idea di un nuovo amante, poi prende la sua decisione definitiva.

bilancio punti 492 / Punti
Contributore

Emblemi guadagnati

Post Recenti

Il cognome del nonno

Consegna a domicilio

La versione di Messalina

Ad Blocker Detected!

Refresh

Aggiungi a Collezione

Nessuna Collezione

Here you'll find all collections you've created before.