Menu
Foto del Profilo

Oscar PezzolaOffline

  • 15

    Posts

  • 0

    Commenti

  • 5.9K

    Visualizzazioni

  • Brescia

    Non andare, raccontami cos'è l'infernose dal sole piove ancora cenere, travestita d'invernoe le solite mani si toccano, sognando l'eternoquando là fuori lo spirito muore, per l'odio fraterno,Sto finendo l'inchiostro dal braccio, ora non posso fermarmisono all'ultimo piano che urlo, non sono capace a frenarmiho diviso le stelle dal cielo, per te so che li odi i legamihai visto più quadri che vol... Altro...

    Non andare, raccontami cos'è l'inferno

    se dal sole piove ancora cenere, travestita d'inverno

    e le solite mani si toccano, sognando l'eterno

    quando là fuori lo spirito muore, per l'odio fraterno,

    Sto finendo l'inchiostro dal braccio, ora non posso fermarmi

    sono all'ultimo piano che urlo, non sono capace a frenarmi

    ho diviso le stelle dal cielo, per te so che li odi i legami

    hai visto più quadri che volti, sono finti come gli origami,

    Fuori la notte fa freddo, sembra Brescia all'ultimo dell'anno

    ho visto morire dei sogni ho paura la vita sia solo un inganno

    ho preso per mano dei fogli se tiro le righe qualcosa diranno

    pure se finirò solo le porte che ho aperto non si chiuderanno,

    M'importa poco se sbaglio, se ascolto le voci o se lascio

    un unico sguardo che possa riaprire davvero l'inutile guscio

    ieri ti ho vista in un sogno, stavi annegando nel bagno

    la morte restava a guardare rideva rubava la voce al bisogno.

  • Quando?

    Quando?Mi sembra di sognare...i due lati della medaglia che si contendono il da farsial vivace scaldaresi specchia il freddarsiall'umano sbagliaresi perdona il mostrarsi,Non c'è vetta quando la scelta rincorre e la paura si affretta lo spazio reggerà lo stesso anche quando l'intimorito tempo si fermeràperché la testa che teme dice bastamentre il cuore che mente urla restae l'anima ininflu... Altro...

    Quando?

    Mi sembra di sognare...

    i due lati della medaglia che si contendono il da farsi

    al vivace scaldare

    si specchia il freddarsi

    all'umano sbagliare

    si perdona il mostrarsi,

    Non c'è vetta quando la scelta rincorre e la paura si affretta 

    lo spazio reggerà lo stesso anche quando l'intimorito tempo si fermerà

    perché la testa che teme dice basta

    mentre il cuore che mente urla resta

    e l'anima ininfluente si discosta,

    Il sole nascosto non si lamenta, o si spaventa, perfino con l'oscurità s'imparenta

    non temendo si ostenta! Anche quando c'è da lottare

    con la magnifica tormenta

    ciò che era non si rammenta

    quando la vecchiaia non blocca forse

    ma recinta e infima si annienta,

    L'anziana succinta sormonta e sgomenta

    dimenticata ci aspetta e nel ticchettio rispunta

    respinta si aggira e nell'ade trasporta

    mentre con gioia racconta:

    Il tempo certo in amore rallenta 

    ma nei miei occhi non c'è torto

    che la mia mano consenta.

  • Settimo anniversario

    Non mi controlloNon mi sopportoSe guardo nel vetro il mio riflesso è ciò che vedoma non lo voglio,La libertà che fu sa d'aspra amarena mentre la cagna noia fa tintinnar la nuova spessa e robusta catena,Le ginocchia spigolose si rivolgono alla bandiera ove la verità asciutta fa seccar la golaseppur più giovanile di una liscia scogliera,A chi mi rivolgo se il mio "posso" non... Altro...

    Non mi controllo

    Non mi sopporto

    Se guardo nel vetro 

    il mio riflesso è ciò che vedo

    ma non lo voglio,

    La libertà che fu sa d'aspra amarena 

    mentre la cagna noia fa tintinnar la nuova spessa e robusta catena,

    Le ginocchia spigolose si rivolgono alla bandiera 

    ove la verità asciutta fa seccar la gola

    seppur più giovanile 

    di una liscia scogliera,

    A chi mi rivolgo se il mio "posso" non ha ascolto 

    e il mio orecchio nel freddo trema

    aspettando stolto il solito "voglio"?,

    Abbassando gli specchi dell'anima mi proteggo dall'oscena 

    e dicendo No! Fortunato sento repentino il peso diminuirmi dalla schiena,

    La mela non sa ormai di mela 

    da quando l'Amore sulle mani

    orgoglioso brucia come cera

    la candela sciolta è l'esempio perfetto di quel che rimane quando era

    allorché nel tempo imperfetto

    il suo labbro al mio richiamo non c'era,

    Il sangue invece sa ancora di sangue

    benché freddo come il silenzio

    è nel rimasuglio del suo calore dove costantemente ancora mi ci anniento

    e dunque su nel cielo come giù nel mare

    nell'ovunque mi son voluto perdere e finalmente abbandonare.

  • MN02

    MN02Non troverei me stesso neanche sotto tutta la sabbia del desertoCome una mano beffarda che vende zucchero per saleMi escludo se ripenso a ogni singolo momentoCome un'onda che cerca di non toccare il mareCapisco quando scambio della paglia con il fienoNon invece il voler diventare qualcuno opprimendo continuamente me stessoHo pianto per rendere il tutto un po' più veroNella speranza di poter v... Altro...

    MN02

    Non troverei me stesso neanche sotto tutta la sabbia del deserto

    Come una mano beffarda che vende zucchero per sale

    Mi escludo se ripenso a ogni singolo momento

    Come un'onda che cerca di non toccare il mare

    Capisco quando scambio della paglia con il fieno

    Non invece il voler diventare qualcuno opprimendo continuamente me stesso

    Ho pianto per rendere il tutto un po' più vero

    Nella speranza di poter veder scendere la neve tra l'abisso

    Bisognerà di nuovo imparare a credere

    Di nuovo imparare a vivere

    Prendersi del tempo per non sentirsi più inutile

    Correre e volare per poi sceglier di cadere

    Ricominciare insieme sotto terra o sulle nuvole

  • A chi?

    Splendi ora che ti vedo in lontananza...So che non vuoi tornare indietro e mi chiedo dov'è finito ora il tuo cercarmi la mano?L'ultimo ricordo del tuo volto nascosto per non farti veder piangere, mi confonde e rende pensieroso invano,mentre il tempo in modo inesorabile non mi aspetta ma avanza. Prevedo giorni solitari prima di star meglio e so che non puoi dirmelo, ma a chi stanno andan... Altro...

    Splendi ora che ti vedo in lontananza...

    So che non vuoi tornare indietro e mi chiedo dov'è finito ora il tuo cercarmi la mano?

    L'ultimo ricordo del tuo volto nascosto per non farti veder piangere, mi confonde e rende pensieroso invano,

    mentre il tempo in modo inesorabile non mi aspetta ma avanza. 

    Prevedo giorni solitari prima di star meglio e so che non puoi dirmelo, 

    ma a chi stanno andando ora i tuoi pensieri? 

    Ti cerco ogni volta che i pallidi raggi governano le acque o l'apprensivo sole cura le terre quaggiù,

    mi hai fatto conoscere l'Amore e a metà dell'opera hai calato il sipario,

    a quale principio essere di nuovo il protagonista e sbarcare il lunario,

    se alla fine della giornata i tuoi abbracci non mi consoleranno più? 

    È stato il maggio più freddo che riesca a ricordare e mi chiedo solamente a chi stiano andando ora i tuoi pensieri?

  • Castelli di nuvole

    CASTELLI DI NUVOLEForse sono io che non riesco nel mettermi a mio agio...voglio davvero superare i miei problemi?Mi ritrovo in un albergues nel deserto della Spagna, con i piedi e le ginocchia doloranti e l'unica cosa a cui riesca a pensare è riuscirò mai a creare un legame che rimanga?Mi illudo spesso, non so perché...forse sono un ingenuo, oppure perché sento di auto escludermi...non mi gius... Altro...

    CASTELLI DI NUVOLE

    Forse sono io che non riesco nel mettermi a mio agio...voglio davvero superare i miei problemi?

    Mi ritrovo in un albergues nel deserto della Spagna, con i piedi e le ginocchia doloranti e l'unica cosa a cui riesca a pensare è riuscirò mai a creare un legame che rimanga?

    Mi illudo spesso, non so perché...forse sono un ingenuo, oppure perché sento di auto escludermi...non mi giustificherò, sarebbe solo tempo perso e non ho la voglia... probabilmente farei meglio se creassi dei castelli di nuvole.

  • Anaffettivo

    Così tanto tempo e nessuno con cui condividerlo...Non me ne frega un cazzo, mi sto uccidendo poco per volta, così nessuno se ne accorgerà mente arriverà davvero la fine del mio momento...Quando non ci sarò più ucciderò da dentro tutte le persone che mi hanno voluto bene...Scrivere queste frasi mi sta tenendo impegnato, non voglio immaginare cosa mi farò appena posata questa penna, forse il... Altro...

    Così tanto tempo e nessuno con cui condividerlo...

    Non me ne frega un cazzo, mi sto uccidendo poco per volta, così nessuno se ne accorgerà mente arriverà davvero la fine del mio momento...

    Quando non ci sarò più ucciderò da dentro tutte le persone che mi hanno voluto bene...

    Scrivere queste frasi mi sta tenendo impegnato, non voglio immaginare cosa mi farò appena posata questa penna, forse il sangue si mischierà all'inchiostro e ne verrà fuori una splendida tonalità di viola...

    Voglio volare sopra il Santuario di Itsukushima e se dovrò farlo sotto forma di cenere così sia...nient'altro che scomparire tra il vento...una piccola vendetta verso la mia parte anaffettiva.

  • L'ultima nota

    Ho pescato un altro fottuto pezzo di fumo dal cappello e non mi ha dato affatto fastidio il pensiero di riempirmi con quel estasiante...Ho aggiunto altri tre centimetri al taglio che ogni giorno ripasso, guardarlo mi fa solo ricordare e rendere conto che quello che voglio è solo calcare di più, fino in fondo e bucarlo quel polso...Quando uscirò di casa non mi peserà abitare questo corpo, sarà... Altro...

    Ho pescato un altro fottuto pezzo di fumo dal cappello e non mi ha dato affatto fastidio il pensiero di riempirmi con quel estasiante...

    Ho aggiunto altri tre centimetri al taglio che ogni giorno ripasso, guardarlo mi fa solo ricordare e rendere conto che quello che voglio è solo calcare di più, fino in fondo e bucarlo quel polso...

    Quando uscirò di casa non mi peserà abitare questo corpo, sarà abbastanza il focalizzarmi su quello che aspetto febbrilmente...il coro degli angeli, l'eutanasia...dolce solo se estremizzata il meno possibile...delicata solo se accompagnata da pensieri quotidiani.

    Ho sentito pronunciare parole quali "la vita è come andare in bicicletta", solo che i miei pedali sono in fiamme e la strada è lava che cola, perché sono all'inferno...obbligato a restarci finché rimarrà accettabilmente doloroso, finché non mi ritroverò in una stazione di servizio con la bava alla bocca, mentre non riuscirò più a controllare il mio corpo dagli spasmi.

    La vasca, che mi fa da letto, sembra quasi me lo stia per dire...forse può davvero accogliere il mio ultimo respiro...sento di rassicurarla, perché non dovrà aspettare ancora a lungo.

  • Prova N. 1

    Spero che questa lettera venga trovata dalla persona giusta, o per lo meno, da qualcuno con la giusta sanità mentale dal riuscire a capire quando è meglio fermarsi e non continuare a leggere.Ho cercato di pulire via il sangue dalle mani per quasi 30 minuti, quello che ho ottenuto è solamente l'aggiungerci un po' del mio sopra a quello già presente, perciò mi scuso se il foglio risulterà spor... Altro...

    Spero che questa lettera venga trovata dalla persona giusta, o per lo meno, da qualcuno con la giusta sanità mentale dal riuscire a capire quando è meglio fermarsi e non continuare a leggere.

    Ho cercato di pulire via il sangue dalle mani per quasi 30 minuti, quello che ho ottenuto è solamente l'aggiungerci un po' del mio sopra a quello già presente, perciò mi scuso se il foglio risulterà sporco.

    Oggi faccio fatica a capire le voci e sono un po' triste, perché non so chi e in che modo dover prendere il prossimo impentinente...

    a volte vorrei solo liberare più persone da questo mondo spezzato, rendendole più libere di godersi la tranquillità, che solo una scatola di legno sotto terra può regalare...nell'attesa che si chiariscano tornerò a strappare i capelli della ragazza n⁰ 13, sto quasi per finire la bambolina e non vedo l'ora di metterla sulla credenza insieme a tutte le sue future compagne; quasi le invidio...riescono a stare sempre tranquille e al loro posto, felici di essere ciò che sono, piccole o grandi...bionde o brune che siano, un ottimo esempio di inclusività, che se fosse presente anche nelle nostre vite, non sarei costretto a ritrovarmi nel prendere per me chi dubita o denigra il prossimo. 

    So di star facendo il giusto, in modo moralmente claudicante e profondamente dubbio, ma non credo esistano regole quando si pratica e interpreta la voce di dio. 

    Ad un mondo più sano, ad ogni cuore ormai annerito, per coloro che erroneamente si sentiranno sconfitti.

  • Asap

    Amico, alza il viso

    Vorrei vedessi

    La neve tra l'abisso

    おい、顔を上げて

    見てほしい

    深淵の間の雪

bilancio punti 182 / Punti
Sostenitore

Emblemi guadagnati

Chi Sono

Non lo so, forse mi piace solamente scrivere, più semplicemente non credo abbastanza in me stesso, fino ad arrivare al punto da pubblicare i miei scritti su siti per lo più sconosciuti, consolandomi non pensando a quanto tempo stia effettivamente sprecando.

Teniamoci in contatto

Amici

Foto del Profilo
Michele Scalini
@michele-scalini
Foto del Profilo
Pompeo
@pompeo
Foto del Profilo
Michela Buono
@michela
Foto del Profilo
Thea Matera
@thea-matera

Gruppi

Logo del gruppo Blopolis – Centro città
Blopolis – Centro città
Gruppo Pubblico

Post Recenti

Brescia

Quando?

Settimo anniversario

Ad Blocker Detected!

Refresh

Aggiungi a Collezione

Nessuna Collezione

Here you'll find all collections you've created before.