in

Anaffettivo

Così tanto tempo e nessuno con cui condividerlo…

Non me ne frega un cazzo, mi sto uccidendo poco per volta, così nessuno se ne accorgerà mente arriverà davvero la fine del mio momento…

Quando non ci sarò più ucciderò da dentro tutte le persone che mi hanno voluto bene…

Scrivere queste frasi mi sta tenendo impegnato, non voglio immaginare cosa mi farò appena posata questa penna, forse il sangue si mischierà all’inchiostro e ne verrà fuori una splendida tonalità di viola…

Voglio volare sopra il Santuario di Itsukushima e se dovrò farlo sotto forma di cenere così sia…nient’altro che scomparire tra il vento…una piccola vendetta verso la mia parte anaffettiva.

Cosa ne pensi?

2 Blops
Blop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

La severità del decreto 14ZA

Amore Amaro. L'esordio poetico di Piero Mieli