in

Sbocciare

Come Dio ci promette i mandorli e i peschi e lontananze d’orizzonte gonfie di primaverile speranza, così il mormorio del cuore, mai monotono, c’induca a sbocciare.

Allo stesso modo dei bimbi compensati dalle loro fantasie.

Allo stesso modo degli zirli di una precoce alba che riconosce il lieve passo delle cose.

Ogni scintillio fra i rami della vita, pur tra briglie strette, distende le ombre e le grandi macchie e tutto è chiarore attraverso le fessure dell’anima al fianco dell’attesa.

Cosa ne pensi?

3 Blops
Blop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cosa siamo?

Mi hai presa per mano tu