in

LA SOSPENSIONE DEL GIUDIZIO

I colori più belli che ho veduto

sono nei tuoi occhi mare,

entro il tuo volto ripiegato

tra mille orli d’alabastro e di peltro.

Dall’ oblò dei sogni

ti brilla una stella,

I’ ho raccolta io stessa

nella nassa dei venti.

Tu mi hai insegnato che nei silenzi

è raccolta la stesa sapiente

tra il passato ed il presente,

e che in te nulla è perduto,

persino il vagito dell’ alga nascente.

Ti stendi sulla grammatura

dell’ anima della terra,

e tutto finisce I’ uno nell’ altra.

E poi mi siedo ai tuoi piedi,

raccogliendo

i pensieri del giorno,  

dove  mi insegni

ad osservare  le cose del mondo

sospendendo ogni giudizio.

ROSITA MATERA

Cosa ne pensi?

52 Blops
Blop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scrivere poesia per dire

Risorgere per Trionfare Book Trailer