in

FATTI DELLA STESSA PASTA

FATTI DELLA STESSA PASTA

Sono fatti della stessa pasta,

camminatori di tempi diversi, 

il campo ed il grano. 

Ma corrono nel medesimo abbrivio del sole,

cantano, nel solco, la stessa canzone, 

lo stesso oro scorre nelle loro vene gemmate,

braccia riamate da papaveri e mietitori 

che, con lo stesso cappello stondato 

dall’ arsura della secca del vento,

 colmano il tavolo del pane quotidiano,

 impastando il giovane grano 

con la pazienza infusa nel petto; 

fatte della stessa pasta

anche le mani che hanno steso, 

atteso e disatteso,

e nell’ andirivieni di quel tempo sospeso,

hanno accorpato, tra vigorose dita,

la rigogliosa fragranza della vita.

Rosita Matera 

Cosa ne pensi?

45 Blops
Blop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cronaca Letale: come giornalisti e giornali descrivono…

Autrice coraggiosa