in

Indagine su Mozart

“Il palazzo dei principi di Thurbingen, a quell’ora tarda di notte, assumeva un’aria spettrale, avvolto nella nebbia, solo una falce di luna rischiarava la facciata, l’androne e la scalinata…”. Questo è l’incipit del diciassettesimo capitolo del mio romanzo breve/racconto lungo disponibile su Amazon in formato digitale o cartaceo. Inoltre chiunque fosse interessato, ha la possibilità di leggere gratuitamente l’estratto delle prime pagine. Di seguito pubblico un riassunto del diciassettesimo capitolo: il precettore viene condotto a palazzo dal giovane principe che lo riceve, fumando oppio. Quest’ultimo si complimenta per aver scoperto tutta la macchinazione, gli comunica che il banchiere, suo padrone, diventerà responsabile degli approvvigionamenti della capitale, in cambio della disponibilità a cancellare tutte le tracce della congiura che ha condotto alla morte di W. A. Mozart. Quindi lo informa che i servi del mercante hanno l’ordine di ucciderlo, come hanno già fatto con il servo personale della principessa.

Cosa ne pensi?

0 Blops
Blop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Con la Testa tra le Nuvole

Indagine su Mozart