in

Purché…

Purché la pioggia

non si spalmi addosso

insieme agli anni

con il vento rifratto in volto

a ferire le lacrime.

Purché il rimpianto

non spazzi la vita

in un mare di silenzi

in forma di imbuto

scavato nel cuore.

Purché la luce

copra il buio

scrutando il ventre della madre

fecondo di primavera,

lancia per gli occhi

semi di sogni

paralizzando il traffico

della tristezza.

Cosa ne pensi?

0 Blops
Blop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

MALINCONIA

Sull'amore, sul desiderio, sulla sfortuna di Pavese…