in

Sulla strada della libertà

BALLANO I FIORI

arrossiscono amori

rapido infuria il vento

dove abbaglia di LIBERTÀ l’accento.

Stanza materna la terra

nel buio sprofonda con la guerra

siam nati per vivere di verità

contro menzogna alta la voce si leverà.

Il cielo s’inarca per la tristezza

da ogni distanza un coro d’amarezza,

se bruca la pace un futuro più leggero

la notte laverà via tutto il nero.

BALLATE FIORI, balla tu, mare,

la gioia è una veglia cui non si può rinunciare

scarroccerà guardinga la plancia della LIBERTÀ

in rottura con i tempi la violenza s’acquieterà.

S’appruerà l’indifferenza

e, senza punti oscuri, avvamperà la resilienza,

sveglieremo l’alba in avanscoperta

dello stupore ogni strada sarà aperta. 

Cosa ne pensi?

1 Blop
Blop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sunyata. parte II

Heart room