in

Indagine su Mozart

“Io stesso ho annunciato e fatto accomodare quel mercante, mastro Dorfner, nel salone, dove il principe stava bevendo il suo thè. Poi ho accostato la porta e sono rimasto in ascolto.”, gli occhi accigliati di don Immanuel incontravano quelli del vecchio servitore che, facendo spallucce, sembrava dire: così usa la servitù nelle case nobili…”. Questo è l’incipit del tredicesimo capitolo del mio romanzo breve/racconto lungo disponibile su Amazon in formato digitale o cartaceo. Inoltre chiunque fosse interessato, ha la possibilità di leggere gratuitamente su Amazon l’estratto delle prime pagine. Di seguito pubblico un riassunto del tredicesimo capitolo: il servo svela quello che ha ascoltato dietro una porta, ovvero la congiura tra il giovane principe e il mercante senza scrupoli per uccidere il compositore. Inoltre svela anche la tresca tra la principessa e W. A. Mozart. Spinto a denunciare tutto dal precettore, il vecchio servitore si rifiuta e scappa via, trovando la morte nell’agguato che gli tendono i servi del mercante subito dopo l’incontro. 

Cosa ne pensi?

0 Blops
Blop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti sarò vicino

Indagine su Mozart