in

Tra memoria e orrore

#ancoraorroreperlefossedibucha
Gocce di memoria

atrocemente rotolano

scuotendo coscienze

nell’orrore di corpi

barbaramente torturati.

Al vaglio del tempo

della storia

le colpe dell’uomo

bruciano, ferite,

nell’atto di un riscatto

che non giunge.

Gocce di memoria

trafiggono gli occhi

croci sui Golgota d’oggi

più di ieri

menzogne di chi nega

l’afasia del cuore.

Come saprei

come vorrei 

parlare di un amore

che rimargini gli strappi

dei nomi deposti per sempre.

Chinato l’azzurro 

non c’è stoffa

per pettinare il dolore.

Cosa ne pensi?

1 Blop
Blop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Due parole soltanto sulla morte…

Volersi bene…