in

Sere

é in queste sere lente

di prematura estate

che il tuo volto mi sorride

da una rugiada e mi rattrista,

saperti li presente in un’essenza,

vederti in un riflesso,

non trovarti mai.

(G.L.)

Cosa ne pensi?

0 Blops
Blop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Filo del tempo…

Memorandum per non illudersi…