in

Memorandum per non illudersi…

Ricordati quando parli con la commessa del negozio e lei ti fa un sorriso smagliante da 32 denti bianchi, che a te erroneamente pare ammiccante…

quando vai a comprare una macchina, un appartamento, un elettrodomestico e la ragazza adibita alla vendita ti sembra così affabile e carina con te, risvegliando al contempo il tuo desiderio sessuale e il tuo istinto di acquisizione…

quando la guardarobiera della discoteca ascolta i tuoi problemi esistenziali…

quando la rappresentante di carte di credito sembra approcciarti in modo così diretto e inequivocabile…

quando la ragazza del call center con una voce suadente vuole intrattenerti al telefono e sembra con i suoi modi così gentili prometterti mari e monti…

quando sei stato testimone di un fattaccio e la giornalista vuole intervistarti e sembra così interessata a chi sei e alla tua vita…

quando una segretaria dei corsi di informatica ti tratta  come se fossi una persona speciale, addirittura unica…

quando la rappresentante del Folletto o una sondaggista ti fanno gli occhi dolci e ti chiedono gentilmente se hai 5 minuti per loro…

quando fai 4 chiacchiere con la cassiera del supermercato o con la barista del locale sotto casa…

quando vai a sentire come va a scuola tuo figlio e la professoressa sembra così interessata alla tua vita e a quella della famiglia…

quando vai dalla dottoressa e lei si preoccupa della tua salute e ti sembra così premurosa…

quando vai al nightclub e la ragazza ti si siede sulle gambe e dice cose carine sulla tua virilità, sfruttando l’investimento narcisistico che ogni uomo ha per il suo pene…

quando vai con una massaggiatrice seria, con cui per mezz’ora hai un contatto fisico antidepressivo…

quando vai a letto con una tua segretaria, dipendente o sottoposta sul luogo di lavoro oppure in un hotel…

quando vai con una escort in una città lontana e lei sembra volerti fare anche da terapeuta o quantomeno da assistente sociale…insomma sembra prendersi cura di te…

ebbene allora ricordati che non devi equivocare, non devi fraintendere:  loro sono lì per lavoro, lo fanno per lavoro. Potresti essere tu come chiunque altro e per loro sarebbe uguale. Ricordati che per loro non hai niente di speciale; per loro è routine, per te quei momenti sono di svago ma per loro è lavoro, per loro non sei che uno dei tanti,  per loro sei uno qualsiasi,  sei un numero e ricordati anche  che sono pochissime le persone per cui la passione diventa lavoro o viceversa il lavoro diventa passione: ricordati piuttosto che nella stragrande maggioranza dei casi lavoro e passione non coincidono. Ricordati che in fondo sei uno dei tanti omuncoli attempati, ancora libidinoso e immaturo come un ragazzino, che sta perdendo colpi. E sotto sotto queste gentili donzelle ridono di te quando te ne sei andato. 

Cosa ne pensi?

1 Blop
Blop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sere

L'ultima profezia