in

Ha pagato in anticipo

Non c’è due senza tre. Si dice ed è vero. Almeno nel caso dell’attività letteraria di Maurizio Costacurta, un architetto prestato alla letteratura. Dopo un romanzo monumentale a sfondo autobiografico, “Non la vedevo da un sacco di tempo”, un altro romanzo breve o racconto lungo, “Quei Silenzi Pieni Di Parole”, con questa sua terza opera, una novella dal titolo “HA PAGATO IN ANTICIPO”, Maurizio si cimenta, nientemeno, che col genere giallo, ma, attenzione! Non si tratta di un giallo classico, del solito giallo pieno zeppo di omicidi, sirene spiegate, polizia, detective arguti, sangue e rilievi necroscopici, bensì di un giallo che definirei psi- cologico-informatico e, per di più, di stampo pirandelliano. Riguarda un caso di doppia personalità. Ed è, come gli altri due suoi libri, anche questo contrappun- tato, direi permeato, da una delle sue grandi passioni: la musica pop, in particolare quella inglese.

Cosa ne pensi?

2 Blops
Blop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Avrò cura di te

Non la vedevo da un sacco di tempo