in

Non la vedevo da un sacco di tempo

Il libro costituisce anche la testimonianza personale e professionale di un bravo architetto costretto a scontrarsi con le lungaggini, gli ostacoli, le situazioni kafkiane che la burocrazia offre a piene mani e che attanagliano la quasi totalità degli uffici pubblici italiani: costituendo per questo peculiare motivo quasi una “istant book” (sebbene si riferisca a fatti del 2006: ma tanto, da allora, non è cambiato niente! Sic!) sull’argomento spinoso dei travagliati rapporti tra cittadino e P.A..

Maurizio Costacurta si è fatto in quattro per servirvi meglio un bel romanzo, infatti ha scritto quattro storie in una: quella dell’architetto, quella dell’uomo, quella del patriota pacifista, quella dello storico della musica. un esordio davvero fulminante.

SMR

Cosa ne pensi?

0 Blops
Blop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ha pagato in anticipo

Un ricordo soltanto: eravamo tre studenti fuori sede…