in

IL POETA DELLE STELLE (la forza di un verso)

Quando giungerà l’ ora scura,

dell’ incertezza, del dubbio,

dei colpi sferzanti, dei venti a sfavore,

quella voluta da forze ignote, 

ingovernabili,

i poeti saliranno muti,

sulla collina dei ciliegi,

e  tra le mani  

stringeranno una fiammella.

Dai rami in fiore

si alzeranno inni al Cielo

affinché la Terra

si unisca ad esso

con amore di consorte.

Certo, le spine del tempo,

 le guerre, il dolore,

non periranno,

la gramigna non sarà estirpata

dal campo,

ma i poeti  grideranno: 

 ” SÌ,  IO CI CREDO:

ALLA BELLEZZA, ALLA VITA, 

ALLA FORZA DI UN VERSO.”

Solleverano al Cielo le loro fiammelle,

le uniranno in un unico fuoco, di sole,

bruceranno le tende dell’ ora scura,

e resteranno a illuminarsi

sotto un mare di stelle.

E tra quelle stelle costruiranno

nuove strade di luce

con fari accesi, immutabili,

affinché  mai smarrirsi potranno

tutte  le navi degli uomini che verranno.

ROSITA MATERA, 2022

Cosa ne pensi?

57 Blops
Blop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Quei giorni al lago

COSMOGONIA (Notte Stellata)