in

XXIII

Sospeso tra cielo e terra

scopro di velare il mio spirito nel tuo corpo.

Scialante la mia arte poetica:

nuzialità salace che gronda

dall’erta percezione dell’infinito.

(da” Inseguendo la sapienza nell’abetaia delle passioni”, 2010, Nicola Calabria Editore)

Cosa ne pensi?

164 Blops
Blop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

La teoria della percezione

…senza chiedermi nulla