in

WINDSWEPT TREES (Alberi spazzati dal vento)

Non guardi la bellezza

che affolta svernate pólle,

la postilla scritta in ombra

della “Fantasia di Munari”,

l’alchimia di silenzi

in giri di filari,

l’ottimismo del Balla futurista?

In te non sussulta la vertigine

che spezza il solco di catrame,

nella benedizione di cieli tersi,

di binari siderali della mente.

Non riconosci il merito

di estrosi ritrattisti e saltimbanchi 

nelle febbrili luci di Montmartre, 

nelle sfumature oblique

del faubourg,

nell’armonia Blu Dodger

della Metafora,

dove tremano iridi nei lampioni, 

dove incontro il senso

della resa, ai piedi della Croce.

Thea Matera©️

(Dal libro:” CARTEGGI PERPENDICOLARI ” –   Amazon.it, Copyright 2022©️)

Cosa ne pensi?

9 Blops
Blop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

IL MIO BORGO NATIO

MIREPOIX